Filosofia della Spagyria: Venere vegetale – Vulneraria

Habitat
Ambienti e terreni poco piovosi fino ad aridi di tutta Italia.

Costituenti principali
Glucosidi saponinici, tannini, mucillagini, sostanza colorante gialla (pianta tota); olio grasso, saccarosio, raffinosio (semi); sostanze coloranti gialle, rosse ed azzurre (fiori).

Informazioni
Anthyllis vulneraria L. ha diversi lavori che hanno confermato l’attività antiossidante dei polifenoli della pianta.

Come indica il nome specifico vulneraria (Vulnus = ferita), l’antilide viene utilizzata nella medicina tradizionale per le ferite anche profonde.
A volte viene anche usato nei thè per tosse, congelamento, mal di gola e pulizia del sangue.
Promuove generalmente i processi di eliminazione del corpo.

In Grecia viene utilizzata, in forma di infuso,  per prevenire la caduta dei capelli e per curare la costipazione. Viene applicato esternamente sulla pelle contro eruzioni cutanee, ferite e contusioni.