Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Consolida

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Consolida     Habitat Vive in prati umidi e vicino ai corsi d’acqua. Costituenti principali Allantoina, mucillagini,tannini (radici); in dosi minime alcaloidi velenosi consolidina e simfito-cinoglossina (foglie). Informazioni La sua azione eterica permette di lenire i dolori degli arti „fantasma“. (Pelikan) Il suo nome …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Colchico

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Colchico   Habitat Cresce sui prati grassi e ben concimati falciati di tutta Europa. Costituenti Colchicina e alcaloidi secondari, demoecolcina. Informazioni Come altre Liliaceae la sua fioritura emerge quando la forza solare viene scemando. A causa della strettezza del bulbo che circonda l’ovario il …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Cipresso

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Cipresso     Habitat Originario del Mediterraneo orientale è diffuso in tutto il Mediterraneo. Costituenti principali O.e.: furfurolo, pinene, cadinene, cedrolo,cimolo. Informazioni           HA I                 IAM      W R                                                                 …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Cicuta

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Cicuta     Habitat Lungo i fossi e in mezzo alle sterpaglie é diffuso in tutta Europa. Costituenti principali Coniina, glicosidi flavonici,cumarina, olio essenziale. Informazioni                                        …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Centella

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Centella   Habitat Ambienti umidi e paludosi asiatici ed australiani. Costituenti principali Terpenoidi: saponine triterpeniche (asiaticoside, ossiasiaticoside, braminoside, bramoside, centelloside, madecassoside, thankuniside). Acidi asiatico, bramico, centellinico, isobramico, medecassidico, betulico. O.e.: beta-cariofillene, b.-farnesene. Informazioni   L’utilizzazione in fitoterapia di piante “estere” è giustificata solo in parte …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Carpino

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Carpino       Habitat Boschi mesofili insieme a querce e faggi Costituenti principali Acido gallico, biostimoline. Leggende                                                                                                                                                           Si narra che Astolfo re dei longobardi costruisse una città, Carpi, poichè aveva ritrovato il proprio falco perduto nel profondo del bosco sui rami di un …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Calluna (Brugo)

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Calluna (Brugo)   Habitat Brughiere, terreni poveri ed acidi. Costituenti principali Flavonoidi,arbutina e idrochinone, tannini. Leggenda Leggenda La figlia del bardo Ossian, Malvina, era una ragazza molto dolce e di indubbio fascino. La giovane donna era promessa sposa ad un valoroso e nobile guerriero …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Bryonia dioica

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Bryonia dioica     Habitat e descrizione Le piante sono erbe perenni con radici tuberose ispessite e steli rampicanti. Semplici viticci attaccano gli steli a un supporto. Le foglie sono a cinque punte, a cinque lobi o profondamente divise; a volte le foglie sono …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Avena sativa

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Avena sativa     Habitat L’avena teme il freddo e il secco. E’ originaria dell’Asia minore. Costituenti principali Betaglucano, avenina (alcaloide), glucidi, amido, proteine, vitamine del gruppo B, acido pantotenico, enzimi, minerali (calcio e fosforo), vari oligoelementi. Informazioni “L’attività armonica dell’Avena favorisce la relazione …

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Artiglio del diavolo

Filosofia della Spagyria: Saturno vegetale – Artiglio del diavolo Habitat Vive nella pianura della savana in Africa, specialmente principalmente nel deserto del Kalahari e nelle steppe della Namibia. Costituenti principali monoterpeni (arpagoside, arpagide, procumbide), acidi terpenici, flavonoidi, beta-sisterolo, oligosaccardidi (stachioso), arpagochinone, acido cinnamico. Informazioni Pianta di origine africana che ormai …