Filosofia della Spagyria: Venere vegetale – Pistacchio

Habitat
Originaria del Medio Oriente, sopratutto dalla Persia.

Costituenti principali
Vit.A, B1, B2, B5, B6, C, E ferro, fosforo e manganese, potassio, rame.

Informazioni

L’olio essenziale di gomma di Pistacia vera L.  coltivato in Turchia è stato ottenuto con il metodo di idrodistillazione e la sua composizione chimica è stata analizzata da GC e GC-MS. Inoltre, le attività antimicrobiche dell’olio contro la crescita di 13 batteri e lieviti 3 patogeni sono state valutate usando i metodi di diffusione su disco di agar e concentrazione minima inibente (MIC). I risultati hanno mostrato che l’olio essenziale conteneva circa l’89,67% di monoterpeni, 8,1% di monoterpeni ossigenati e 1,2% di diterpeni.R-Pinene (75,6%), ‚- pinene (9,5%), trans-verbenolo (3,0%), campene (1,4% ), trans-pinocarveolo (circa 1,20%) e limonene (1,0%) erano i componenti principali. I risultati antimicrobici hanno mostrato che l’olio ha inibito nove batteri e tutti i loro studi hanno studiato, e le attività erano notevolmente dipendenti dalla concentrazione e dai suoi composti bioattivi come il carvacrolo, il campene e il limonene. Inoltre, l’olio essenziale della gomma è risultato essere il lievito più efficace della nistatina, il lievito sintetico. Inoltre, le attività antibatteriche dell’olio erano inferiori a quelle degli antibiotici standard, dell’ampicillina sodica e della streptomicina.

Le pistacia specie sono state generalmente utilizzate come medicina tradizionale per varie malattie come mal di denti, malattia parodontale, coagulazione del sangue, gastralgia, dispesia, ulcera peptica, asma, ittero, diarrea, infezioni della gola, calcoli renali e asastringenti, antiinfiammatori, antipiretici, antibatterici e antivirali 1,9,10). Alcuni studi recenti hanno dimostrato che gli oli essenziali e gli estratti grezzi di foglie e gengive di Pistaciaspecie (in particolare P.lentiscus) avevano attività antimicrobiche (10-16), antinfiammatorie (7,17,18) e insetticide (19). Magatias et al. (9) hanno riferito che i principali composti dell’olio essenziale dalla gomma di lentiscus che cresce in Grecia eranoR-pinene (66,5%), mircene (8,4%), ‚- pinene (3,3%), linalolo (2,8%), trans-cariofillene ( 2,0%), limonene (1,3%) e metil-O-cresolo (1,1%). D’altra parte, è stato riferito che l’olio essenziale di gomma proveniente da P. Lentiscus originario della parte occidentale della Turchia conteneva ‘pinene (39,0%), R-pinene (22,0%), R-ylangene (4,0%), limonene (3,8% ), nonanal (3,5%), borneolo (3,0%) e verbenone (2%) (16). La gomma della specie è ottenuta come essudato di tronco e ha

La gomma della specie viene ottenuta come essudato di tronco ed è stata utilizzata in modo tradizionale come gomma da masticare contro alcune malattie di stomaco (ad es. Ulcera) e secchezza delle labbra e come sistema antisettico per la respirazione. La gomma viene anche utilizzata nella protezione di lustro per prodotti a base di vetro, porcellana, osso, legno e metallo come adesivo naturale, in bevande alcoliche e analcoliche come additivi alimentari e nella produzione di dentifricio e odontoiatria come riempitivo, nonché nell’industria cosmetica come fragranza (1,16). Ci sono alcuni studi sugli olii essenziali della resina (la cosiddetta gomma mastice) di P. liscisco (9,16). Inoltre, sono stati pubblicati alcuni rapporti sulla composizione chimica (9) e le attività antimicrobiche (9,16) di olio essenziale dalle foglie di P.Vera, nonché alcuni studi sui nuovi monoterpeni (20) e triterpeni (21) di resina bled di P.Vera . Tuttavia, per la nostra conoscenza, non sono disponibili studi sulla composizione chimica e le attività biologiche degli olii essenziali della gomma di P.Vera. Pertanto, sono stati intrapresi studi sulla composizione chimica e le attività antimicrobiche dell’olio essenziale della gomma di origine originaria della Turchia.

Inoltre, sia l’estratto di TP che, sebbene in misura minore, l’estratto di SP riducono, quando applicato localmente, eritema cutaneo indotto da UV-B nei volontari umani. Questi risultati suggeriscono che gli estratti di Bronte TP e SP potrebbero essere impiegati con successo come ingredienti fotoprotettivi in ​​formulazioni cosmetiche e farmaceutiche topiche.

Pistacia vera L., un membro della famiglia delle Anacardiaceae, è stata utilizzata per la sedazione e l’analgesia nella medicina tradizionale. In questo studio, nei topi sono stati studiati gli effetti antinocicettivi e antinfiammatori, nonché la tossicità acuta degli estratti acquosi ed etanolici delle foglie di P. vera. L’attività antinocicettiva è stata studiata utilizzando piastre riscaldanti e test di writhing. L’effetto degli estratti contro l’infiammazione acuta è stato determinato utilizzando l’edema dell’orecchio indotto dallo xilene e l’attività degli estratti, contro l’infiammazione cronica, è stata valutata mediante il test del pellet di cotone.
Gli estratti acquosi ed etanolici delle foglie di P. vera hanno dimostrato attività antinocicettive centrali e periferiche dose-dipendenti e l’effetto centrale può essere mediato dal sistema oppioide.