Filosofia della Spagyria: Venere vegetale – Mandragora (approf.nti) 1

Una diversa origine mitica
Intorno a questo periodo, cominciò a circolare un mito apparentemente nuovo, una mandragora sarebbe spuntata da un terreno contaminato da sangue o seme umano, ai piedi di una forca.
Mandragora, dice il poeta, nacque dalle «lacrime equivoche» di un impiccato.
E’ anche l’opinione di Laurens Catelan, maestro apoticario dell’Università di Montpellier, che insegna ai suoi allievi: « Le Mandragore non si ottengono per trapianto o per semina, ma precisamente dallo sperma di uomini impiccati ai patiboli o fracassati sulle ruote, che liquefacendosi e colando con gli umori goccia a goccia sul terreno già grasso e untuoso per la frequenza delle impiccagioni, produce in tal modo la pianta, poiché lo sperma umano fa le veci di un seme ».
Il dottor Turner, che aveva trascorso alcuni anni in Europa, fu pronto a condannare i responsabili di tale voci.

Secondo i Kabbalisti, l’origine di questa pianta misteriosa fosse precedente al Diluvio.
Adamo, prima della creazione della sua compagna, disteso ai piedi dell’Albero della Scienza del Bene e del Male, lascivamente accarezzato dagli zefiri saturi degli effluvi di una Natura in pieno sfogo genesiaco, sentì sorgere mentre dormiva un turbamento dovuto all’aspettativa e al desiderio della donna.
Nel corso dei suoi sogni, polluiva il seme che andava a fecondare il terreno.
Mettendo in paragone la visione oscura del patibolo e quella paradisiaca vediamo come entrambe possiedano un elemento comune: l’origine umana di questo vegetale.
Tale credenza, dovuta all’aspetto antropomorfico della radice, fu il punto di partenza della favolosa leggenda di Mandragora. (Mandragora Stramonio chi siete? AA.VV. https://it.scribd.com/document/180036487/Catalogo-121-pdf)

In Spagiria
Chi conosce la Spagiria sa che questa pianta può favorire la discesa di uno spirito, che viene così concepito, quando le condizioni siano energeticamente favorevoli nella coppia.
Ma anche che permette di aprirsi verso il Cielo o meglio verso i Cieli.
Naturalmente parliamo di piante che vengono opportunamente manipolate secondo i tempi e i modi necessari.
E che sia assunta e/o spalmata con altrettanta attenzione e dedizione, nonchè prudenza trattandosi di una pianta estremamamente pericolosa e tossica.