Filosofia della Spagyria: Quattro umori

Le quattro qualità della medicina ippocratea

La qualità del Fuoco è assimilato all’umore Colerico in cui il maschile opera nel limitare e aggredire il femminile (intendasi maschile e femminile nella loro accezione di qualità interiori).

La qualità dell’Aria è rappresentata dall’umore sanguigno.

In cui l’attività del maschile più equilibrata del caso precedente non suscita un’uguale reazione di partecipazione del femminile.

L’umore flemmatico rappresenta l’elemento Acqua.

Il maschile e il femminile sono in uno stato di apparente armonia ma non sono in grado di comunicare.

Infine l’umore melancolico, analogo all’elemento Terra, mostra un’attività femminile ma una passività maschile.

Per comprendere il vero significato della visione umorale e non quello decadente e scorretto della medicina del sedicesimo secolo riportiamo il pensiero di Paracelso (Einsiedeln, 14 novembre 1493 – Salisburgo, 24 settembre 1541).

Egli afferma nel Paramirum: “…E affinchè l’Entità naturale sia conosciuta in modo definitivo, ribadiamo nel vostro spirito le quattro complessioni : collerica, sanguigna, melanconica e flemmatica.
Ma dopo averle enumerate, non intendiamo assoggettarci a quella opinione, che afferma che queste esistono a causa degli astri e degli elementi che da questi provengono…
.”

Continua “..Nel corpo si trovano quattro sapori, che egualmente si trovano nella terra : l’acidità, la dolcezza, l’amarezza, la salinità.
Di queste quattro cose vi forniamo la seguente
spiegazione.

I quattro sapori sono perfetti in tutte le specie di soggetto.

Tuttavia, esse non sono riconoscibili in alcun soggetto tranne che nell’uomo.

La Collera trae il suo principio dall’amarezza.

Ed ogni cosa amara è calda e secca ; tuttavia il fuoco non la colpisce.

Poiché il fuoco non è né caldo né secco; è il Fuoco.

L’acidità è Melanconia.

Poiché tutto ciò che è acido, è freddo e secco.

E se abbiamo ben compreso l’indicazione di Melanconia non è per nulla appropriata alla terra.

Poiché tra la Terra e la Melanconia esiste una grande distanza e una grande differenza.

La Flegma proviene dalla dolcezza.

Poiché ogni cosa dolce è fredda e umida, e pertanto non può considerarsi equivalente all’acqua; è perché la Flegma e l’Acqua sono cose distinte, ognuna avente la sua ragione d’essere, proprio come l’acqua ed il fuoco.

Il Sangue proviene dal sale; e ciò che è salato è sangue, vale a dire caldo e umido.

Dunque possiamo concludere che, se il sale è dominante nell’uomo per l’Entità della complessione, allora questi è sanguigno.

Se l’amarezza prevale, egli è collerico.

Se l’acidità predomina, egli è malinconico,.

Se la dolcezza supera le altre, egli è flemmatico.

Così dunque, le quattro complessioni sono nel corpo in un dato giardino, nel quale nasce l’amarissa (assenzio?), il polipodio (polypodium), il vitriolo ed il salnitro.

E tutte possono sussistere nel corpo, sebbene, tuttavia, uno solo predomina….”.

Si consiglia di considerare la lettura dell’articolo sui quattro elementi secondo Steiner.

Si potranno trovare delle differenze che spesso sembrerebbero essere delle diverse interpretazioni del significato delle parole utilizzate.
Non si ritiene corretto confrontare le parole tradotte nella lingua della traduzione.