Filosofia della Spagyria: Mercurio vegetale – Finocchio

Habitat
Cresce nei luoghi incolti, aridi, erbosi o ciottolosi. E’ presente in tutta l’area mediterranea dal l.d.m. Fino all’ambiente submontano.

Componenti principali
O.e.: fencone (chetone analogo a quello della canfora), di un acido,  un’aldeide, e chetone anisico.
Zuccheri.

Informazioni
Nel mondo della medicina tradizionale troviamo che Foeniculum officinale L. (Foeniculum vulgare Mill.) è ampiamente utilizzato.
In Cina, chiamato Xiao hui xiang (小茴香), è utilizzato come abortivo, nella dismenorrea, analgesico, nelle coliti spastiche, come antitussivo, afrodisiaco e galattoforo.
In particolare è stato utilizzato nel trattamento del colera, come favorente la longevità e nel trattamento dell’ernia.
In India, chiamato in sanscrito madurikā माधुरिक o miśreyā मिश्रेया, gli estratti dei semi vengono utilizzati come antifungino, antinfiammatorio, antimicrobico,antipiretico, antisettico ed antispasmodico.
Sia in Cina che in India viene utilizzato come estrogenico e afrodisiaco.
Nella tradizione degli indiani Cherokee come carminativo, choleretico, calmante i disturbi digestivi e rimedio nei raffredori.
Per Ippocrate era utile come diaforetico, digestivo e diuretico (foglie).
In Turchia oltre a possedere le qualità di cui sopra è stato utilizzato come allucinogeno, epatoprotettore e parassiticida.

Finocchio nella MTC
F.officinale è considerato come un regolatore del Qi del fegato, armonizzante dello stomaco, scaldante i reni e sciogliente i dolori.
Svolge attività di lenimento nei confronti della vescica, calmante delle infiammazioni oculari e permette l'”apertura” dei polmoni e purificante del flegma.
N.b. questa erba non deve essere utilizzata da coloro che hanno con carenza di Yin con segni di calore o  con calore in eccesso.

Finocchio nel mito e nella storia
Il nome greco per il finocchio è marathon (μάραθον) o marathos (μάραθος).
Infatti il luogo della famosa battaglia di Marathon significa letteralmente la pianura dei  finocchi.
La parola è attestata per la prima volta in forma lineare B micenea come ma-ra-tu-wo.
Il finocchio fu apprezzato dagli antichi greci e romani che lo usavano come medicina, cibo e repellente per insetti.
Si credeva che un tè di finocchio desse coraggio ai guerrieri prima della battaglia.
Secondo la mitologia greca, Prometeo utilizzò un gambo gigante di finocchio per portare il fuoco dal Monte Olimpo alla Terra.

L’imperatore Carlo Magno impose la coltivazione del finocchio in tutte le fattorie imperiali.