Trattamenti spagirici con Sette archetipi del mondo minerale: Giove

Giove cristallizza come Berillio, Magnesio, Calcio,  e  Zinco e Stagno.

Il più utilizzato è lo zinco come tintura spagyrica.

Infatti nelle ricette spagiriche si riscontra molto più spesso lo zinco, che lo stagno, anche perchè è da tempo considerato un metallo tossico.

Comunque anche lo stagno entrava in preparazione spagyriche che assieme ad altre piante veniva ad avere un’attività specifica a livello del sitema linfatico.

Una tintura di zinco è capace di agire comunque su persone chemanchino di coraggio, persone che hanno carenza di Giove e diventano o troppo autoritarie, o troppo seguaci di regole precise, che non “hanno il fegato”, o che “apparentemente ne hanno troppo”, diventando sfrontati, a causa dello squilibrio di Giove.

O come nel caso del Re nudo, non si rendono conto di determinate di situazioni per disfunzione di Giove.

Inoltre può andare ad agire con l’aggiunta di qualche goccia di tintura di rame, su una persona che non riesce ad essere giusta, nel senso che non riesce a compiere azioni di cui essere “contento”.

La carenza di zinco porta deficit di crescita nei bambini, disturbi a livello degli organi sessuali e relative attività ormonali sia uomini che donne.

Il magnesio è presente nelle tinture vegetali di piante verdi in quanto presente nella clorofilla.

Il calcio come già messo in evidenza nel precedente paragrafo dedicato al mondo minerale sotto il dominio di Saturno è presente all’interno di due tinture particolari: perla e corallo.